settembre 06, 2009

Banalia romanzata domenicale

Gelée de Monoi Activateur de Hale et Prolongateur - Corpo
Un gel confortevole dal profumo inebriante di Monoi firmato Dior, che associa all'azione autoabbronzante progressiva la preparazione della pelle all'abbronzatura: è infatti arricchito da un componente che, giorno dopo giorno, stimola la sintesi della melanina*.
Ideale al ritorno delle vacanze, Gelée de Monoi permette di mantenere l'intensità dell'abbronzatura e di prolungare gli effetti benefici del sole sul corpo.

*Test in vitro.

---

[amichetto a milano]

R: a che ora riparti?
F: non lo so, vedo lì
R: dai almeno l'aperitivo
F: no, torno presto
R: arrivi alle 14 parti alle 18
F: tipo, forse anche 17
R: mi raccomando...
F: cosa?
R: ...io consiglio il treno delle 16e30

---
[amichetta al telefono]

Abbiamo parlato di fotovoltaico tutta la sera e poi lui mi ha preso la mano e mi ha detto *Tu non sei come le altre, io non ti verrei a prendere con la Porsche e non ti porterei al super-ristorante, perché con te ci sono argomenti di conversazione, a me piace quello che dici*

A ben vedere si salvano solo le virgole, gli articoli, le preposizioni e la consecutio (che, licenza poetica, ho inserito io).

---

La verità è che siamo creature dolcemente complicate, e non solo nelle giornate amare, quindi allego foglietto illustrativo.
Se per esempio voi uomini (tendenzialmente etero*, parlo a voi) notate che siamo stra-in-tiro, un paio di complimenti garbati sull'aspetto esteriore ci stanno bene, l'impegno va premiato con biscottino, baubau! Per favore non tirate in ballo l'intelligenza o gli interessi comuni (sì, i thriller goth-horror, ma quelli che mi fai vivere, tesoro)... lo sappiamo che siamo intelligenti, ma stasera siamo FIGHE e DI GRAN CLASSE, non si notava?

*Test in vitro.

---

[Fiction al quinto piano della Rinascente]

Cavolo che bello. Uh. Guarda questo, nuoo, oddio lo vogliooh.
No, non lo voglio più, costa troppo
.
Poi sarebbe uno spreco, lo so come va a finire... che lui mi ride dietro come fa di solito, 'sto stronzo insensibile e gravemente inopportuno ("coglione", ecco, non mi veniva subito la parola). Dovrebbe leggermi nel pensiero, venire LUI fin qui al quinto come trascinato da magnetica forza sovrannaturale e comprarmi quello che sa che mi piace (e io non darò nessun indizio, eh no! là in fondo sul manichino, violanero, laccetti, non ricordo altro, ero in estasi), appoggiarlo lì con fare distratto, e farmi intendere (senza dirlo esplicitamente, noh, sarebbe cacofonia) che muore dalla voglia di vedermelo addosso, yummy. Ma queste cose, notoriamente, le fanno gli amanti di una certa classe, mica i fidanzatini.

---

2 commenti:

Anonimo ha detto...

mhmmm ... però è interessante quello che ho da dire eh?!?! -_-!!!

Elena ha detto...

Sì cara :)

 

Puffetti rosa - Un blog riaperto. Puffetti Rosa is Designed by Serena