gennaio 31, 2011

Alla ricerca della metonimia [sticazzi, was la sineddoche]

[primo episodio del pappareality, serve una sigla!]
La prima cosa da fare per preparare la terrina è trovare la terrina. Nel campo delle terrine il contenitore ha lo stesso nome del contenuto, il che, converrete con me, è una METONIMIA [AVEVO SCRITTO SINEDDOCHE SONO UNA CAPRA]. Quindi la ricerca easy su Google "compra terrina" non è semplice, perché è probabile che cerchino di piazzarti tra i primi risultati il contenuto già fatto, cotto e mangiato. Terrina al roquefort, terrina di foie gras, terrina di sgombri, terrina di melanzane, terrina con gli avanzi che trovi nel frigo.
No, ecco, a me serve una terrina di gres ("cercavi foie gras?"). Il gres non si mangia, signor Google, è una sorta di ceramica con cui si fanno le piastrelle, le pentole e anche le terrine per fare la metonimia.
Io di pentole in ceramica non ne ho mai avute perché, come con i coltelli di ceramica, c'è questo problema che sono sbadata e rompo molti utensili (bicchieri volanti, pepesale, piatti sbeccati, si rompe tutto in casa mia, la gatta è innocente). Tuttavia i pentolami in ceramica sono impareggiabili. A Natale mi sono state regalate (ciao mamma) delle coccottine di Le Creuset e mi ci sto divertendo un mondo anche perché scaldano in modo uniforme, cucinano con convinzione e non si attaccano al cibo. Odio l'appiccicume.

Quindi mi sono messa a cercare "terrine le creuset" e qualcosa c'è. Del resto Le Creuset è francese, le terrine son francesi, è un po' come il forno elettrico per la pizza che è della De Longhi, la pizza è italiana quindi pensi che il modo migliore per fare la pizza sia quello di comprare un forno italiano.

Ma non divaghiamo. La terrina oltre a essere in ceramica deve avere un coperchio con uno o due forellini, perché la terrina va cotta a bagnomaria in forno a coperchio chiuso e sigillato. Quindi non si può proprio usare una pentola qualsiasi (visto il costo che sembra molto alto, io non mi azzardo a pensare di perforarla col Dremel. No. Confesso di averlo valutato come extrema ratio).
Quindi bellilla io me ne vado trottolando alla Rinascente, faccio toc toc al corner di Le Creuset, chiedo la "terrina per paté" (giusto per non confondere la signora commessa con una metonimia) e lei mi dice che non la tengono. Ci han le coccottine, le tahine, le pentoline, ma non le terrine.
E io che ero pronta pure a spendere questi... 90? 100? 130? euro di terrina. Calma, no. Volevo solo sentire il prezzo, non pagarlo. Perlomeno non subito. Ché devo fare i riscontri on-line, sai mai che mi conviene farmela spedire dalla Korea.

OK, quindi la ricerca prosegue on-line perlomeno finché non ho tempo di passare da Cargo che magari, tra una fighetteria e l'altra, di terrine ne hanno.

P.S. Poi stanotte pensavo che se devo mettere una terrina a bagnomaria in forno, devo anche avere un contenitore abbastanza grande e profondo per immergerci la metonimia. Ecco, questa è una sotto-quest.


---

gennaio 30, 2011

[nuovo tag] Il pappareality

E così, poiché basta parlare di uomini, di troppiammori, che poi se si parla si invade la privacy altrui, e se volete sapere le mie cose intercettatemi tutta, oppure intercettate i miei dintorni.

Quindi tra un rado post e l'altro inauguro un nuovo TAG (TAAAAAG): il tag è PAPPAREALITY.

E' successo che ho mangiato una terrina di paté fatta in casa e quindi mi sono azzardata a chiedere la ricetta al ragazzo che l'ha preparata, e mi si è aperto un mondo che non conoscevo ma che il mio fegato anelava di conoscere. Non è che voglio il paté già fatto pronto e servito: VOGLIO FARMELO IO.

Ha quindi inizio una QUEST. Non una di quelle minori della serie "mentre cazzeggi per far punti esperienza, aiuta la vecchina a recuperare la zangola con cui fa il burro da vendere al mercato della domenica". No. questa è una quest PRINCIPALE , di quelle che, tipo, "Recupera le Sette Sfere del Drago e vinci tutto spaccando culi ai passeri".

La quest sarà narrata sotto quest(o) tag (PAPPAREALITY) in forma di cronaca non maestrina, poco saccente, molto apprendista sul campo. Un reality in differita sulla mia caccia agli ingredienti, agli strumenti, con approfondimenti puffettosi sul "ma che è 'sta robba?", insomma... come avvicinarmi a un mondo per me nuovo e sconosciuto, quello delle terrine e degli ingredienti che servono per.

Ovviamente esiste gente più imparata di me in materia. Dovunque esiste gente più imparata di me, in qualsiasi campo. Sono sicura che esistono fior fiore di blog che spiegano tutto per filo e per segno e offrono il pacchetto completo "impara a fare il tuo paté very bbono in cinque mosse, olé". Blog che dall'oggi al domani io vado, compro, spendo e vi agevolo il paté come se non avessi fatto altro negli ultimi tre anni. JE M'EN FOUS.
Siccome ho tempo da buttare, ho deciso che farò la mia quest in solitaria, tipo quelli che si attraversano l'Atlantico a bordo di un laserino invece di prendere il Boeing 777.
Del resto, io di tartufi, fegati e Armagnac (gnac?) non so una sega... Alla fine spero di saperne.

A presto quindi con i post del tag PAPPAREALITY.

(poi pensavo anche un corso di T'AI CHI CH'UAN...)


---

gennaio 24, 2011

Dissipazione passiva

[Mo il Freddie si incazza sul serio, perché mi telefona e mi dice "Elena smettila con questi post melensi", e io sono stufa, ché nel giro di un mese tre maschi diversi, a titolo diverso, mi hanno detto che parlavo come un maschio, ma dio bono io non sono un maschio]

Poi una sera vado a letto, non riesco a dormire e allora penso un po' a fare il punto della situazione, il pensiero scivola anche ai maschi, embé a volte tra una bolletta e l'altra penso anche ai maschi, sommo uno, più uno, più uno, più uno e ancora più uno, e non arrivo neanche a mezzo. E mentre non dormo mi domando come fai tu, con quale senso di irresponsabilità, dicevo, come fai tu a dissipare amore invece di tenerlo per te, per quella volta che prima o poi, perché prima o poi capiterà, arriverà il tuo momento di fare il botto. E poi il telefono fa BLUB, perché BLU-BLUB è il rumore che fa il mio telefono quando qualcuno vuol parlare con me, e sei tu che stai dissipando. Dissipa pure con me, che un po' lo assorbo, me lo intasco, lo faccio mio. E' energia non rinnovabile, ma scalda, quello sì.
Poteva essere una Limited Puffetti Rosa, ma non lo è.
Dissipo anche io, quindi.

gennaio 21, 2011

Nuove Gagherie


Remix di "Scheiße" creato per la sfilata di Thierry Mugler. Tra qualche settimana esce "Born this way", il nuovo disco, e se ci sono le ballate al pianoforte io alla Gaga le infilo le armadillo nel gargarozzo.

Tra le altre dice... "I'll take you out tonight, wear whatever you like. Scheiße-scheiße be mine, scheiße be mine".

Capito? Ci stiamo incazzando.

Non amo questo genere di remix fatto di ancheggiamenti alla cocaina, quindi vado a prendermi una cucchiaiata di gorgonzola-noci-mascarpone ancheggiando in ciabatte dalla camera alla cucina. Addosso solo du gocce di Angel.



gennaio 13, 2011

La Bilancia secondo Astra 2011, lip-glossata dalla RuMi

Il 18 dicembre 2010 ho elaborato il mio ultimo pensiero articolato non solo su questo blog, ma nella vita proprio. Rantolìi, tosse, febbre, febbra e uomini che non avevano manco il midollo sufficiente per farci una buona pearà (il midollo è fondamentale, la pearà deve annegare nel grasso del midollo) hanno messo a dura prova la mia notoria scarsa pazienza.
Però una cosa buona nel 2011 l'ho già fatta: ho avvisato il Comune di Milano che io esisto, che due anni fa sono entrata ad abitare nella mia casa e che devo pagare la TARSU. Sarà un anno all'insegna del saldo di questo indecoroso debito. Con tanta mora e pochi mori.

Ma passiamo alle cose SERIE, ossia gli Oroscopi 2011. Avevo promesso che non li avrei più guardati, commentati, poi sai com'è, ti ci diverti, poi arriva la collega Cinzia con ASTRA 2011, LE PREVISIONI PRIMA DELLA FINE DEL MONDO, e la coerenza, si sa, è quel che è. Tra foto e trascrizioni, ecco le previsioni con lip-glossa puffettosa a tratti sconvolta e presa in contropiede.


PARTIAMO DAL COLORE 2011!

Tenero e vellutato, il rosa è il vostro colore [ma dai!?!]. Evoca cose piacevoli [molte persone mi hanno detto che sono molto infastidite dalla confettosità di questo blog. Comunque sì evoca cose molto piacevoli, rosa], come fiori [alcuni fiori sono molto piacevoli, sì], frutta [io però solo frutta bio], la pelle nuda del partner [signore e signori, questo salto logico è mera provocazione. Rizzaclitoridismo gratuito]. Amoroso ma non infiammabile, mantiene il sesso in equilibrio con il sentimento [il rosa? jeez. Conosco uomini a cui si ammoscerebbe pure la punta del naso di fronte a un abuso di rosa. In effetti il blog è rosa perché noi li vogliamo funzionanti anche nelle condizioni più estreme]. Bene un mazzo di rose sul comodino [sì, certo, UN CIMITERO, ma se avete già letto l'immagine ora arriva la PERLA DELLE PERLE], che mescoli il suoi profumo a quello del selvaggio mirto che ravviva il desiderio. [probabilmente intendono una bottiglia di mirto, e va benissimo eh. Se invece mi stanno consigliando un SELVAGGIO cespuglio di mirto come tappetino scendiletto, credo che dovrò parlarne con la gatta].

PASSIAMO ALLE COSE INTERESSANTI: IL PARTNER 10 E LODE

Con Saturno nel segno [sì, è nel segno dall'anno scorso e lo sarà fino a quasi alla fine dell'anno prossimo] diventate più smaniosi di certezze [prendiamola per vera e non polemizziamo, che siamo solo all'inizio]. Le trovate nel Toro [mai avuto Toro in vita mia], col quale andate già d'accordo per via di Venere, pianeta governatore di entrambi [sono senza parole, a quanto pare l'uomo della mia vita è da sempre del Toro e nessuno me l'ha detto]. Appaga tutti i vostri desideri [già mi sta simpatico!], riapre i cancelli del sesso [cicci, portati dietro un po' di olio lubrificante perché i cancelli scricchiolano], invitandovi a gustare le delizie di un giardino segreto [ooooh!]. Parola chiave: rassicurare. [Chi, cosa? Io al Toro? Ma 'sticazzi, sono io che devo essere rassicurata. Rassicurami tutta].

SITUAZIONE SINGLE: MI DICA, CI SARA' DELL'AMORE NEL 2011?

C'è una cosa di cui dobbiamo rendere il merito ad Astra: non mescolare i problemi amorosi di chi è in coppia con quelli di chi è single. Non c'è nulla di peggio che iniziare a leggere un fantomatico "Oroscopo dell'amore" e doversi sorbire pure i problemi di coppia per coppie che non esistono. Doppia frustrazione. Astra dedica un paragrafo all' amore dei single e offre addirittura il brivido delle tre stelline. Sono tuttavia molto perplessa e scossa, e presto capirete il perché.

Bando alla pigrizia: rischiate! [beh, almeno si parte con il piede giusto e non suggerisce di rAschiare il fondo del barile. Sulla pigrizia avrei qualcosa a che ridire, ma vediamo...]. Guai se quest'anno cederete alla pigrizia! [Non c'è male come monito, soprattutto per la sottoscritta che concede davvero molto alla pigrizia. Del resto l'ozio è il padre dei vizi, e io ne sono campionessa almeno di pianerottolo]. Guai se sceglierete un quieto scivolare nelle insidiose paludi dell'isolamento, magari perché credete di stare bene in un equilibrio senza coinvolgimento. [Ecco. Qui a me frullano i coglioni che neanche un minipimer. A parte che il mio proposito primario per il 2011 era proprio questo: pochi sbattimenti, meglio no che sì, io sto bene anche senza. Si apre UFFICIALMENTE una QUESTIONE MORALE]. Rischiate di spegnervi nel silenzio [questo è un colpo basso alla mia vanità, diciamocelo pure], nelle amicizie solo superficiali [io ho solo amicizie superficiali], nella routine [ma che male vi ha fatto la routine, a voi?], nella tranquillità illusoria di chi pensa di essere a posto con se stesso. Non sarebbe proprio da voi[Ahia. Touchée. L'avrete capito che questo paragrafo mi fa tentennare non poco. Del resto ha descritto il castello che mi sto costruendo attorno].
Voi siete passione [sorrido amaramente. Io SAREI passione, ma tendenzialmente ho sempre incontrato persone che sottovalutavano molto questo mio aspetto. Mi trovo sempre ad aver a che fare con uomini freddini], voi siete carichi di bisogno d'amore e avete voglia di darne tanto [sì, guarda, sono un orsacchiotto di peluche. Ma vaccaghé]. Giove e Urano saranno una spinta potente e misteriosa [sono preoccupata, non amo le sorprese]. Vi invitano a tuffarvi e rischiare [NO. FANCULO NO. La sequoia no. Do you know sequoia? Sequoia è quel graaaande albero dal tronco enoooorme... fa male. Io non rischio, non mi tuffo da nessuna parte. Io l'anno scorso l'ho fatto, ci ho provato per lo meno, è stato tipo fare balconing. Roba da deficienti.]
Finitela di valutare la situazione stando sulla soglia, di pensare a ciò che è giusto o sbagliato. [Oh, ma dico, ma come ti permetti. Questo è voyerismo, questo è sbattermi la realtà in faccia dicendomi pure che è una bella merda -_-].
Di prendere la scusa della perfezione ideale e della vostra selettività per scartare questo e quello [... io sono un po' basita. E chi mi conosce sa che questa frase mi si attaglia alla perfezione. Sono veramente dispiaciuta che venga usata contro di me. Qualche suggerimento?].
Vincerà chi di voi ascolta il cuore e il corpo [check, fatto, lo faccio sempre! Houston... lo hai visto che abbiamo avuto qualche problema, no?], chi seduce e attacca [orca loca, sempre a me mi toca], chi libera l'irrazionalità del sentimento e della sensualità [ma tesoro, io non vedo l'ora di farlo, ma se nessuno mi scatena dentro la belva che ci posso fare? Io la fatality la gioco anche, ma bisogna arrivarci, alla fine del secondo round. L'amara verità è che c'è gente che si ritira a metà del primo round].

EROS: ASTRA MI DICE SE E QUANTO FARO' ALL'AMORE NEL 2011


Da Urano invito alla trasgressione [*boring*, non me ne frega niente di trasgredire. A me piace desiderare ardentemente. E la rottura di coglioni attuale è che non desidero ardentemente nessun maschio avvicinabile]. Giove e Urano opposti e Plutone in quadratura sicuramente provocheranno un calo di desiderio in qualcuno [check, ci siamo :D io ho l'ormone in letargo], o vi porteranno a periodi di solitudine più o meno tranquilla [check], con qualche nostalgia delle notti appassionate e travolgenti [vabbé questa è un'ovvietà senza pari che mi rifiuto di commentare, anche perché implicherebbe commenti sui miei ultimi partner, tipo questo lo ricordo con più nostalgia di quell'altro e così via. Facciamo un forfait e vi ricordo con tanto affetto, a voi e ai vostri piselli]. Ma questo qualcuno sarà un'eccezione [io eccezione]. Perché l'aspetto contrario non si può ridurre al superficiale termine "negativo" [ecco ecco, è il momento della famosa PILLOLA INDORATA]: è un invito rivolto a tutti voi a diventare "altri", a tirare fuori quelle zone d'ombra (di desiderio e fantasia) che forse un Io troppo rigoroso e composto teneva chiuse a chiave in un cassetto segreto [Touchée. Again. Dio bono, io ci ho provato, lo giuro, ci ho provato, mi viene da piangere, io non lo faccio più]. Giove sbilancia [L'altroieri ho visto su Sky un documentario su Giove. E' enorme, è tutto GASSOSO, ci passi attraverso, e ci potrebbero stare dentro centinaia e centinaia di Terre assieme a tutti gli altri pianeti e satelliti del Sistema Solare. Giusto per capirci, la macchia, la tempesta rotante, l'occhio, ha lo stesso diametro della Terra. Giove ha una sessantina di satelliti e i più grandi si chiamano Europa, Io, Callisto e Ganimede. E la Wikipedia mi fa un baffo]. Urano invita alla trasgressione [OK Agent Provocateur, arrivo. Al primo visitor ricchi premi e cotillon]. Plutone spinge all'esplosione incontrollata dell'energia e del desiderio [questo è chiaramente un eufemismo per definire la "fame da arretrato"]. Allora il 2011 potrà essere un anno vivissimo, da affrontare senza esagerate paure [eh. Io ce le ho le paure. Perché lo so poi cosa succede. E lo sai anche tu cosa succede a me], creando una complicità con il partner ancora più profonda, anche se a volte sorprendente, capace di stupire [ma sai, a me non importa niente di essere stupìta. Vorrei stupìrti io. Ma io sono una stùpita] .

Insomma, la morale è che come al solito bisogna impegnarsi, mai una volta che un figo si materializzi nel mio letto senza che io alzi un dito.

UN OCCHIO ALL'ASCENDENTE: IO CE L'HO NELLA VERGINE.

Dieci e lode in amore [ma WOW!!], dove al sentimento romantico unite una passionalità bollente ed esplosiva [signori la Rumi quest'anno è very hot, 'na bomba di sesso]. Meno gratificanti affari e lavoro [AHAHAHA, la mia tredicesima, per esempio, un affare]; la routine vi va stretta [comprerò una taglia più grande, grazie], specie in città e avvertite il bisogno di spazio e natura [un po', sì, in effetti].








ASTRA MI DICE CHI SONO, AZZECCANDOCI UN PO'.


Non mi soffermo sui paragrafi dedicati a salute, lavoro, famiglia e amici. Quelle sono cose serie. Questo però era carino. in effetti sì, amo con passione (e ci mancherebbe) e con educazione. Sì, difficilmente ti amerei maleducatamente. Uso il cuore e soprattutto la ragione, quella che mi ti fa girare al largo. Sono composta, sì, nel senso che tengo le mani al mio posto, metto il tovagliolino sulle ginocchia e non sto a gambe larghe. Amo con attenzione (le persone disattente). Amo con classe (mah) soprattutto persone di classe (cala il sipario, il velo pietoso, il vello).


Ciao 2011. Sei iniziato da poco e mi hai già rotto i maroni.

gennaio 02, 2011

Coccolo Suzie, Nyman in sottofondo + suoni alieni


Non abbiamo proprio voglia di fare niente, noi

--

gennaio 01, 2011

Telegrafico Fox per il 2011


Ottobre - Novembre - Dicembre
Nel frattempo, però, come la gestisco?
Che i coglioni sono pieni da mo.
(la solita raffinatona)


---
 

Puffetti rosa - Un blog riaperto. Puffetti Rosa is Designed by Serena